IN QUESTO ARTICOLO TROVERAI:

Ogni mese, una donna ci racconta il suo rapporto con la bellezza e la cura di sé.

Scopriremo come l’età, la professione, gli impegni e le priorità si rispecchiano nelle scelte quotidiane di self-care.

“Prenderti cura di te stessa” cosa significa per te? 

Prendersi del tempo. Ritagliarsi tempo fondamentale per ricaricare le pile: stare sul divano, andare a fare una passeggiata, andare dalla parrucchiera o dall’estetista. 
Sono tutti momenti che ci si regala… un viaggio! Non è sempre facile prendersi questo famoso tempo ma importante per non scoppiare.

Ti sei sempre presa cura di te nello stesso modo? O qualcosa con il tempo è cambiato?

Sono cambiata molto rispetto a tempo fa. Da quando ho la mia attività, Da Bibò, il tempo libero è sempre poco. Tutto ciò che faccio è il frutto di un perfetto incastro tra appuntamenti e altre cose da fare. A volte me lo impongo proprio, decido una mezza giornata e stacco da tutto.  

Essendo una professionista molto impegnata, hai un metodo particolare di organizzazione del tempo?

Agenda, la mia Moleskin non mi abbandona mai… senza di lei sarei persa! La domenica guardo la settimana di impegni lavorativi che mi aspetta e nel mezzo cerco sempre di organizzare qualcosa per me.

Cosa consigli ai neogenitori che, sopraffatti dall’arrivo di una nuova vita, possono trascurare il loro benessere sia in termini di aspetto che di coccole per sé?

Il primo consiglio è quello di “stare bene loro”, perché il loro benessere è strettamente collegato al benessere del bambinə. Ricordarsi sempre che prima si è donna e/o uomo, poi coppia e poi genitori. Spesso ci si ricorda di essere solo genitori dimenticandosi di chi si fosse prima. Cerco di riportarli alla loro vita precedente e li invito a staccare ogni tanto la spina. Per il bene di tutti.

Cos’è per te la bellezza? 

Per me la bellezza è stare bene nel proprio corpo, osservare ila propria casa, il luogo di lavoro e sentirsi parte fondamentale di tutto questo. Il mio spazio ricreativo l’ho voluto esteticamente bello e curato perché anche i bambinə sono più sereni e si sentono parte del contesto più facilmente.

I prodotti cosmetici (creme, detergenti, make-up) preferisci acquistarli online o in negozio?

Compro tutto sempre e solo in negozio. Amo parlare con le persone e farmi consigliare. Vado nello stesso negozio da tutta la vita e ormai hanno imparato a conoscermi e a consolarmi alla comparsa dei primi segni del tempo.

C’è una massima di vita che ti rappresenta?

“Se puoi sognarlo puoi farlo!”, me lo sono anche tatuato sulla schiena!

Quando vuoi qualcosa, se lotti e combatti amando e credendo al massimo in quello che fai, è possibile raggiungere tutti gli obiettivi. Non è facile, ma basta credere in sé stessi. È un percorso, ci si mettono degli anni ma ci si arriva! 

Provare per credere!


Trovi Elisa come @pedagogistasenzazucchero e nella sua struttura Da Bibò


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

ALTRI ARTICOLI DEL NOSTRO BLOG

Bolognesi di carattere

Ogni mese, una donna ci racconta il suo rapporto con la bellezza e la cura di sé. Scopriremo come l’età, la professione, gli impegni e

Read More »
Bolognesi di carattere

Ogni mese, una donna ci racconta il suo rapporto con la bellezza e la cura di sé. Scopriremo come l’età, la professione, gli impegni e

Read More »
Bolognesi di carattere

Ogni mese, una donna ci racconta il suo rapporto con la bellezza e la cura di sé. Scopriremo come l’età, la professione, gli impegni e

Read More »

PRENOTA IL TUO TRATTAMENTO ADESSO